12
Nov

0
FORMAZIONE DEI LAVORATORI (art. 37, D.lgs. 81/2008)

FORMAZIONE DEI LAVORATORI (art. 37, D.lgs. 81/2008)

Corso di formazione obbligatorio per tutti i lavoratori, così definiti all’art. 2, comma 1 lettera a) del D.Lgs 81/2008.

La formazione dei lavoratori sulla sicurezza è uno dei principali obblighi a carico del Datore di Lavoro, così come previsto in diversi articoli del D. Lgs. 81/2008.

Il corso di formazione, ai sensi dell’art. 37 del D.lgs. 81/2008 e dell’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011, si articola nei seguenti moduli (FORMAZIONE GENERALE + SPECIFICA), in base alla classificazione dei settori di rischio dell’azienda (rif. codice ATECO).

 

AZIENDE CON CLASSE DI RISCHIO BASSO
TOTALE 8 ORE: 4 ore di Formazione Generale + 4 ore di Formazione Specifica

AZIENDE CON CLASSE DI RISCHIO MEDIO
TOTALE 12 ORE: 4 ore di Formazione Generale + 8 ore di Formazione Specifica

AZIENDE CON CLASSE DI RISCHIO ALTO
TOTALE 16 ORE: 4 ore di Formazione Generale + 12 ore di Formazione Specifica


I lavoratori di aziende, a prescindere dal settore di appartenenza, che non svolgano mansioni che comportino la loro presenza, anche saltuaria, nei reparti produttivi, possono frequentare il corso specifico individuato per il rischio basso.

Ai fini della formazione dei lavoratori, il Datore di Lavoro ha l’obbligo di consultare preventivamente il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza aziendale (RLS) o Territoriale (RLST).

La formazione, così come prevista dall’art. 37 c.12 del D.lgs. 81/2008 e dall’Accordo Stato-Regioni del 21/12/2011, deve avvenire anche in “collaborazione” con gli Organismi Paritetici competenti. 

Di seguito si riporta l’elenco degli organismi paritetici costituiti in Piemonte, ai quali il datore di lavoro deve chiedere collaborazione per poter effettuare la formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti, ai sensi dell’art. 37, comma 12 del D.lgs. 81/08, dell’Accordo Stato-Regioni del 25 luglio 2012 e dell’Accordo Stato-Regioni del 7 luglio 2016. Il datore di lavoro, se iscritto ad una specifica associazione, deve rivolgersi ad uno degli organismi di cui essa fa parte; in alternativa, egli deve rivolgersi ad un organismo operante in un settore affine a quello della propria azienda. Occorre contattare, ove presente, l’organismo provinciale oppure, solo ove questo non sia presente, quello regionale.

ELENCO ORGANISMI PARITETICI REGIONE PIEMONTE

Il modulo di richiesta collaborazione è scaricabile ai link sottostanti.

Procedura per la richiesta collaborazione OPP UNIONE INDUSTRIALE CUNEO

Mod. collaborazione Ente Bilaterale e O.P. ARTIGIANATO

Mod. richiesta collaborazione OPP COMMERCIO E TURISMO CUNEO

 

SCHEDA DI ISCRIZIONE AL CORSO

L'articolo FORMAZIONE DEI LAVORATORI (art. 37, D.lgs. 81/2008) sembra essere il primo su SFA | Sviluppo Formazione Aziendale.